• Impianti di riscaldamento - Pompe di calore
  • Impianti di condizionamento
  • Impianti solari termici
  • Sistemi di irrigazione
  • Sistemi di trattamento delle acque
Direttiva UE

Nuova direttiva impianti termici 2015

  • 26/09/2015

Dal 26 settembre 2015 entrano in vigore nuove direttive Europee-2009/125/CE- si installeranno solo caldaie a condensazione ed i prodotti quali caldaie, pompe di calore, solare, dovranno avere l’etichettatura energetica 
Verso un futuro sempre più eco-sostenibile
Sono state varate dall’Unione Europea nuove Direttive con lo scopo di salvaguardare il clima e l’ambiente.


La Direttiva 2009/125/CE denominata
“ErP” (relativa a prodotti che utilizzano energia), insieme alla Direttiva 2010/30/UE “ELD” (che riguarda l’etichettatura energetica dei suddetti prodotti) hanno come intento l’attuazione, a partire dal 26 settembre 2015, del Piano EU 20-20-20 che si prefigge(nello specifico, del 20%) la riduzione delle emissione di CO2, l’aumento dell’efficienza energetica dei prodotti tecnologici e l’incremento d’uso delle energie rinnovabili, il tutto entro il 2020.
Le Direttive si pongono come punto di svolta nella produzione e nell’utilizzo ottimale delle fonti energetiche, poichè è indiscutibile la necessità di risparmiare energia e attuare così una vera sostenibilità ecologica.


Cosa significa ErP? (Energy Related Products)
Direttiva che regola la progettazione eco-compatibile e prescrive i requisiti minimi per l’efficienza energetica e le emissioni, per apparecchi per riscaldamento e produzione di A.C.S. fino a 400 kw e bollitori fino a 2000 litri.


Cosa significa ELD? (Energy Labelling Directive)
Direttiva che regola e obbliga l’esposizione di etichette che forniscono informazioni sulla classe di efficienza energetica del prodotto e/o sistema fino a 70 kW e bollitori fino a 500 litri, per riscaldamento e produzione di A.C.S.

 

Scarica qui il depliant della normativa

Direttiva UE

CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE NEI CONDOMINI ENTRO 31/12/2016

Il D.P.R. 59, la Direttiva 2012/27/UE e i regolamenti regionali attualmente in vigore, dove esistenti, prevedono che l’installazione di sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore anche nella nostra regione, venga attuata:

• contestualmente agli interventi effettuati sull’impianto (mera sostituzione del generatore, ristrutturazione di impianto termico o nuova installazione di impianto termico in edifi ci esistenti);

• in ogni caso,anche senza interventi sull’impianto, entro il 31 dicembre 2016

 

nuovo sistema incentivante per impianti termici

Confermata la legge di stabilità 2014

 

L’obbligo di allegare l´Attestato di prestazione energetica (APE) al contratto di vendita, agli atti di trasferimento di immobili a titolo gratuito o ai nuovi contratti di locazione, a pena di nullità dei contratti ai sensi dell’art. 6 del D.L. n. 63/2013, decorre dall’entrata in vigore del decreto di adeguamento delle Linee guida per la certificazione energetica degli edifici, da emanare con decreto del Ministro dello Sviluppo economico, inizialmente atteso entro la fine del 2013.

È questa una delle novità contenute nella Legge di stabilità 2014, sulla quale la Camera dei Deputati ha votato venerdì la fiducia posta dal Governo con 350 voti favorevoli e 196 contrari. Il provvedimento passato lunedì 23 all´esame del Senato è stato varato dalla camera alta con una maggioranza di 167 senatori.

Il provvedimento raccoglie l´ennesimo intervento legislativo in tema di atti e APE, dopo che nel mese di agosto era stata introdotta la nullità. Appena 7 giorni addietro veniva stabilita con il decreto Destinazione Italia la sanzione, da 3 a 18.000 euro, in caso di mancata allegazione.

Proroga detrazioni 65% e 50%

Resta confermata la proroga delle detrazioni fiscali per gli interventi di ristrutturazione edilizia e di riqualificazione energetica: proroga al 31 dicembre 2014 della detrazione al 65% per le riqualificazioni energetiche degli edifici (nel 2015 si abbassa al 50%); al 31 dicembre 2014 della detrazione al 50% per le ristrutturazioni edilizie (fino a spesa di 96 mila euro), che per il 2015 scende al 40%. Per quanto riguarda gli interventi antisismici, viene prorogata di 31 dicembre 2014 la detrazione al 65%, stabilendo una detrazione del 50% per il 2015.

assicurazione decennale

Cambia la tua caldaia con una ad alta efficienza

 

Nella caldaia tradizionale, i fumi della combustione che vengono espulsi contengono ancora molto calore sotto forma di vapore.

Nella caldaia a condensazione, il calore dei fumi viene recuperato e riutilizzato per scaldare l´acqua dell´impianto.

Così si consuma molto meno combustibile.

Inoltre, ogni termosifone viene dotato di una valvola termostatica, in modo da regolare la temperatura in ogni stanza. 

nuovo sistema incentivante per impianti termici

Efficienza energetica e impianti di climatizzazione

Decreto ministeriale 10 febbraio 2014

Efficienza energetica e impianti di climatizzazione: dal 1° giugno 2014 obbligatorio il libretto di impianto. Pubblicati i modelli da utilizzare.

 

In attuazione di quanto previsto dal D.P.R. 16 aprile 2013, n, 74, e` stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 55 del 7 marzo 2014, il decreto ministeriale 10 febbraio 2014 che ha definito i nuovi modelli per il libretto di impianto per la climatizzazione invernale ed estiva degli edifici e per il rapporto di efficienza energetica.



A partire dal 1° giugno 2014, gli impianti termici dovranno essere muniti di un "libretto di impianto per la climatizzazione" conforme al modello allegato al citato decreto ministeriale.



A partire dalla stessa data, in occasione degli interventi di controllo ed eventuale manutenzione di cui all'art. 7 del D.P.R. 74/2013, su impianti termici di climatizzazione invernale di potenza utile nominale maggiore di 10 kW e di climatizzazione estiva di potenza utile nominale maggiore di 12 kW, con o senza produzione di acqua calda sanitaria, il rapporto di controllo di efficienza energetica di cui all'art. 8, comma 5, si conforma ai modelli riportati agli allegati II, III, IV e V del decreto 10 febbraio 2014.



La nuova disciplina non si applica agli impianti termici alimentati esclusivamente con fonti rinnovabili di cui al decreto legislativo 3 marzo 2011, n. 28, ferma restando la compilazione del libretto.

Al responsabile dell'impianto e` data facolta` di selezionare e fare compilare e aggiornare le sole schede del libretto pertinenti alla tipologia dell'impianto termico al quale il libretto stesso si riferisce.



Nel caso di integrazioni dell'impianto con componenti o apparecchi aggiuntivi, il libretto dovrà essere aggiornato mediante compilazione delle sole schede pertinenti agli interventi eseguiti.

Nel caso di dismissione dall'impianto senza sostituzione di componenti o apparecchi, le relative schede dovranno essere conservate dal responsabile dell'impianto per almeno 5 anni dalla data di dismissione.

Il Libretto potrà essere reso disponibile anche in formato .pdf, o elettronico, editabile ai fini della sua compilazione e aggiornamento in forma elettronica. In questo caso, copia conforme del file, stampata su carta, dovrà essere resa disponibile in sede di ispezione da parte dell'autorita` competente.

Per gli impianti esistenti alla data del 1° giugno 2014, i "libretti di centrale" ed i "libretti di impianto", gia` compilati e conformi rispettivamente ai modelli riportati negli allegati I e II del decreto ministeriale 17 marzo 2003, dovranno essere allegati al Libretto.

impianti a gas con tubazione multiuso

Nuovo sistema impianti gas con tubazione multiuso

Questo nuovo sistema è composto da tubi multistrato e raccorderia in ottone ed è idoneo al trasporto di combustibili gassosi all’interno degli edifici, come previsto dalla normativa UNI TS 11343. E´ utilizzabile con: gas metano o GPL (in conformità alla EN 437).

Grazie alla struttura con cui è stato studiato e alla tecnica di collegamento autobloccante questo nuova generazione di tubo multistrato è garanzia di sicurezza e affidabilità assolute.



Per il collegamento viene utilizzata la stessa tecnica di collegamento autobloccante, usata per già da anni per l´acqua, che garantisce una tenuta sicura e l’alta qualità delle giunzioni nel tempo, riducendo notevolmente i tempi di montaggio e posa, rispetto agli impianti tradizionali.



Il sistema è certificato IIP (numero di registro IIP 442 UNI TS 11344) ed è conforme ad altre relative direttive per impianti di gas del DVGW e Gastec QA - Kiwa. 

nuovo sistema incentivante per impianti termici

Approvato il decreto con il nuovo sistema incentivante

 

Il decreto legge 83 del 22 giugno 2012 è entrato in vigore il 26 giugno: ora gli interventi a risparmio energetico hanno il 14% in più di detrazione, dal 36% al 50% della spesa.

Queste le nuove regole:

- la detrazione per il recupero edilizio passa al 50% su 96mila € (raddoppia il tetto)

- è importante la data dei pagamenti dato che la legge è in vigore dal 26 giugno 2012. Chi ha già avviato lavori e pagamenti, ai pagamenti dal 26 giugno in poi saranno agevolabili al 50%

- le 2 detrazioni (50% ex 36% e 55%) coesistono fino al 31 dicembre 2012, poi anche il 55% viene portato al 50% fino al 1 luglio 2013 quando decade

Opere ammesse alla detrazione del 50%

opere per il conseguimento di risparmi energetici, anche senza opere edili, acquisendo idonea documentazione attestante il conseguimento di risparmi energetici in applicazione della normativa vigente in materia

Opere ammesse alla detrazione del 36%

interventi mirati a: installazione di pannelli solari per acqua calda, sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con caldaie a condensazione, pareti isolanti e coibentazioni, infissi con requisiti speciali, riqualificazione energetica dell’edificio che porti ad almeno il 20% di risparmio rispetto alla situazione precedente

assicurazione decennale

Assicurazione decennale postuma

 

L'Assicurazione decennale, copre i danni involontariamente cagionati a terzi dall’assicurato e/o dai suoi dipendenti in conseguenza di un fatto accidentale verificatosi in relazione all’attività di installazione, manutenzione e riparazione.

garanzia casko

Garanzia Kasko 5 anni sui prodotti installati

 

Prodotti assicurati:

• caldaie

• condizionatori split

• refrigeratori

• bollitori

• radiatori a gas

• termocucine

• generatori di aria calda a pavimento

BARDANI | 22, Via Sacconi - 06132 Perugia (PG) - Italia | P.I. 02672180540 | Tel. +39 075 5270540 | Fax. +39 075 5271132 | bardani@bardani.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite